Come liberare gli scarichi otturati

Se noti che l’acqua impiega molto tempo a scendere nello scarico, allora potresti avere un problema di ingorgo. La tua tubatura è ostruita da un deposito di sporcizia che impedisce il passaggio dell’acqua. Ci sono tanti modi per poter intervenire sulla tubatura e far sì che l’acqua torni a scorrere come dovrebbe. Per scoprire come si fa, continua a leggere quanto segue.

Smontare la tubatura

Di solito, la sporcizia che impedisce il passaggio dell’acqua si trova in corrispondenza della prima curva, proprio dopo lo scarico del lavandino. Per tale ragione, puoi provare a smontare la tubatura. È un lavoro piuttosto semplice se hai un po’ di dimestichezza con i lavoretti idraulici. Ti basta usare una chiave a pappagallo se hai tubi in metallo. Se invece hai un impianto con tubi in pvc, basta svitare il tubo con le mani, tieni sotto alla tubatura un piccolo catino per raccogliere l’acqua che eventualmente scende e anche la sporcizia incastrata nel tubo. Potrebbe anche esser l’occasione ideale per sostituire le guarnizioni.

Usare uno sturalavandino

Lo sturalavandino è lo strumento ideale per liberare gli scarichi otturati. Si tratta di una ventosa che trovi nei grandi supermercati oppure nei negozi dedicati al fati da te. Sistema la ventosa sullo scarico, tieni chiuso il foro di sicurezza del lavandino e muovila per mandare sotto pressione la tubatura. Continua a usare la ventosa fino a quando non senti un chiaro rumore di disostruzione. Potrebbe anche succedere che lo sporco sale nel tubo. In entrambi i casi, significa che l’operazione è andata a buon fine.

Cosa fare di alternativa

Se non hai lo sturalavandino e non sei capace di smontare un tubo, prova a usare un filo di ferro calato nel tubo per prelevare lo sporco. Puoi anche smontare una gruccia dove appendi gli abiti in metallo usando una pinza. Piega il ferro per formare un uncino all’estremità. Sarà questo che dentro al tubo permette di raccogliere lo sporco incastrato.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.autospurgo-roma.info

Potrebbero interessarti anche...