Denti macchiati e rovinati: quali sono i cibi da evitare

Capita spesso che una persona si rivolga all’odontoiatra perché ha i denti spenti, giallognoli e non più bianchi splendenti come una volta. Il problema è legato a un consumo eccessivo di alcuni prodotti e cibi che andrebbero quindi evitarli il più possibile.

Caffè

Il caffè è forse una delle bevande calde più diffuse e amate degli italiani e non solo. Purtroppo, però è problematica per i denti perché con il passare del tempo macchia lo smalto dei denti che passa dal suo naturale bianco a un giallino. Il caffè andrebbe limitato per avere un sorriso smagliante. Un altro consiglio sarebbe quello di lavare i denti subito dopo avere bevuto il caffè e usare un collutorio che pulisca i denti, sempre però di colore neutro perché anche quello, a differenza di quello che si pensa, potrebbe macchiare i denti.

Vino

Il vino, soprattutto, quello rosso, è pericoloso per la bellezza della dentatura. Chi ama il vino rosso potrebbe avere i denti macchiati. È un problema non solo di natura estetica perché questo prodotto può rovinare e intaccare lo smalto dentale fino a farlo diventare più fragile. Chi non fa attenzione, può avere problemi di denti cariati, caduti e gengive ritirate.

Frutta

Capita spesso che chi si rivolge a un esperto di implantologia dentale abbia problemi ai denti perché è abituato a mangiare troppa frutta. Ci sono alcuni frutti che possono esser pericolosi per i denti perché molto acidi come per esempio il ribes, i kiwi, gli agrumi, l’ananas, il melograno ma anche mele, albicocche, fragole e pomodori.

Gli acidi del cibo attaccano lo smalto dei denti, rovinandolo ma rendendolo anche più fragile la superfice che può esser attaccata dai batteri responsabili poi dalla comparsa di carie dentali.

The

Il tea, tè, the, teh o come dir si voglia, è un altro prodotto che può macchiare i denti. Si tratta soprattutto che di the nero, verde piuttosto invece delle tisane che invece sono più consigliate.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.implantologiadentale-sestosangiovanni.it

Potrebbero interessarti anche...