Mercato immobiliare, in Usa impennano le vendite grazie ai tassi bassi

Mercato immobiliare, in Usa impennano le vendite grazie ai tassi bassi

Sembra essere un buon momento per il mercato immobiliare negli Stati Uniti. Le vendite delle case sono aumentate ancora nel mese di aprile, dopo la ripresa di marzo 2016, seppur in maniera più contenuta. Un lieve rallentamento si era registrato nel mese di febbraio ma la situazione sembra aver preso finalmente la giusta piega.

Stando ai dati monitorati da Teleborsa, l’aumento del numero delle vendite di immobili statunitensi sarebbe legato in modo direttamente proporzionale all’abbassamento dei tassi di interesse praticati dalla Fed.  L’incremento registrato è stato dell’ 1,7%  quindi di 5,45 milioni di immobili rispetto ai 5,36 milioni del mese di marzo. Un dato che lascia ben sperare anche in prospettiva futura, visto che la previsione degli analisti al riguardo era stata dell’ 1,3% (pari a 5,40 milioni di immobili venduti).

L’articolo è offerto da iReBuilding.com. iReBuilding srls si occupa di patrimonio edilizio, con particolare attenzione alla promozione e vendita di immobili storici in Abruzzo.

Potrebbero interessarti anche...