Creare e-commerce con Magento

Magento è una delle più note piattaforme CMS (Content Management System) dedicate alla creazione e gestione di un e-commerce professionale per sviluppatore web e negozi online. Si tratta di un software open source, quindi gratuito, che consente di gestire tutte le attività proprie di un e-commerce tramite un’unica piattaforma. Per poterlo installare sarà comunque necessario investire nell’acquisto di un pacchetto presso un servizio di hosting.

Lanciato nel 2008, Magento si è subito distinto per le enormi possibilità di personalizzazione del sito che esso offre sotto tutti gli aspetti: dalla grafica, ai prodotti in listino, alle modalità di spedizione e di pagamento, gestionale negozio. In linea generale, accedendo al pannello di controllo di Magento, detto backend, è possibile svolgere le seguenti attività:

  • Gestione degli ordini
  • Gestione dei prodotti
  • Gestione della contabilità e dell’amministrazione
  • Gestione dei clienti

Ma vale la pena di entrare più nel dettaglio, anche in considerazione del fatto che nel 2015 è stata rilasciata una nuova versione: Magento 2. Rispetto alla precedente, Magento 2 offre un ambiente e-commerce molto più user-friendly, nonché un’offerta di strumenti di marketing e ottimizzazione SEO più ampia. Innanzitutto, vi è un’intera sezione dedicata al marketing tramite cui gestire e-mail, newsletter e social. A livello di SEO, è possibile ottimizzare le immagini dei propri prodotti, ottenere delle URL funzionali all’ottimizzazione sui motori di ricerca e creare meta tags automatizzati per categorie e prodotti (tramite plugin come SEO Suite). Magento 2 offre inoltre la creazione di Google sitemap xml e la generazione automatica dei termini più cercati. Altri aspetti fondamentali della nuova versione sono la velocizzazione della procedura di inserimento dei nuovi prodotti e l’ottimizzazione del processo di acquisto: il customer checkout è stato reso più veloce del 38% rispetto alla versione precedente. In generale anche il caricamento delle pagine risulta più rapido. Magento 2 incontra anche le esigenze di chi intende gestire tramite un unico pannello ed inventario uno store diviso per marca o paese, grazie alle funzionalità multistore. Il template di Magento 2 risulta inoltre mobile responsive, garantendo un’ottima esperienza utente su qualsiasi tipo di dispositivo.

Chi sta utilizzando Magento 1 deve però tenere in considerazione che la struttura complessa della piattaforma potrebbe rendere difficoltoso il passaggio. È dunque consigliabile fare un backup preventivo ed affiancarsi ad un esperto per effettuare la transizione.

In generale, sebbene la community online di Magento sia molto vasta e pronta ad offrire un supporto, diversi esperti sostengono che l’utilizzo di Magento richieda il sostegno di uno sviluppatore, specialmente quando il proprio sito inizia ad espandersi e ad integrarsi con altri sistemi.  Non a caso, Magento viene utilizzato da grandi multinazionali come Nike, Samsung e Nokia, mentre potrebbe risultare meno vantaggioso per attività di business di dimensioni contenute.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...