Installazione caldaie, quali sono le regole da seguire

La caldaia è un apparecchio utilizzato per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda negli ambienti domestici, pubblici e industriali. Si tratta di un dispositivo dotato di bruciatore e alimentato nella maggior parte dei casi a gas, ma spesso anche a legna.

 

Più raramente si trovano caldaie a metano, mentre si stanno diffondendo le caldaie a condensazione e a biomassa, in merito a una maggiore attenzione verso i temi ambientali e il risparmio energetico.

 

Il montaggio e la presenza di una caldaia implicano l’osservanza di una serie di normative a cui attenersi con la massima precisione e attenzione, per evitare problemi di funzionamento, incidenti ma anche sanzioni.

 

Rivolgersi ad un servizio di installazione e manutenzione caldaie professionale e qualificato, come www.installazionecaldaiaroma.it, è la soluzione migliore per evitare gli errori e per poter contare su un team di tecnici qualificati anche per il controllo e la manutenzione dell’apparecchio.

 

Dove deve essere installata la caldaia

 

In passato si vedevano spesso le caldaie installate direttamente in casa, magari in bagno o in cucina, senza troppe precauzioni per le persone che abitavano all’interno della struttura. Oggi, come sappiamo, esistono delle regole antincendio e di sicurezza ben precise, che riguardano tutti gli apparecchi dotati di bruciatori e alimentati con un combustibile che produce una fiamma.

 

La soluzione ideale, suggerita inoltre dalla normativa, è quella di predisporre un locale tecnico, che deve corrispondere a caratteristiche particolari tali da evitare rischi di fughe di gas e di propagazione delle fiamme nell’abitazione.

 

Per installare la caldaia all’esterno è invece necessario che sia collocata in un ambiente privo di rischi di incendio, attenendosi alla normativa per lo scarico dei fumi e prestando attenzione che la caldaia sia ben protetta da polvere, terriccio e foglie secche.

 

L’installazione, come abbiamo detto, deve avvenire esclusivamente da parte di tecnici specializzate e qualificati, in grado di effettuare la prima accensione e di collaudare l’apparecchio e l’impianto, e di provvedere successivamente alle operazioni di manutenzione.

 

È necessario inoltre seguire con attenzione le norme legislative in fatto di scarico dei fumi di combustione, che devono essere scaricati tramite la presenza di impianti specifici.

Potrebbero interessarti anche...